Decespugliatrici posteriori

Decespugliatrici posteriori

Le nostre decespugliatrici posteriori sono predisposte per essere agganciate al sollevatore del trattore con attacco tre punti funzionano mediante connessione con cardano alla PTO dello stesso.
Le diverse serie a catalogo differiscono per la costruzione del braccio conformata secondo la lunghezza e gli attrezzi terminali applicabili.

    Richiesta Prova Gratuita

      Richiesta Prova Gratuita

        Richiesta Prova Gratuita

          Richiesta Prova Gratuita

            Richiesta Prova Gratuita

              Richiesta Prova Gratuita

                Richiesta Prova Gratuita

                  Richiesta Prova Gratuita

                    Richiesta Prova Gratuita

                      Richiesta Prova Gratuita

                        Richiesta Prova Gratuita

                          Richiesta Prova Gratuita

                            Richiesta Prova Gratuita

                              Richiesta Prova Gratuita

                                Richiesta Prova Gratuita

                                  Richiesta Prova Gratuita

                                    Richiesta Prova Gratuita

                                    Struttura ed elementi di cui sono composte le decespugliatrici posteriori

                                    Le nostre decespugliatrici retroportate derivano da quelle con lunghi bracci idraulici con cui abbiamo iniziato l’attività e sono costruite rispettando la stessa idea di prodotto: robusto, funzionale ed efficiente.

                                    Le strutture, destinate a sopportare la sollecitazione dei cicli vita del braccio, sono realizzate con acciai di prima qualità. Gli elementi fondamentali delle decespugliatrici posteriori sono le articolazioni, le boccole e le spine, componenti costruiti in acciaio sottoposto a trattamenti di durezza e rettifica, che ne aumenta la resistenza ed ne ottimizza la funzione allungandone la durata. I martinetti dotati di valvole di regolazione, garantiscono l’ottima manovrabilità.

                                    Componenti dell’impianto delle decespugliatrici posteriori

                                    I componenti principali dell’impianto di funzionamento di una decespugliatrice posteriore quali pompe e motore, moltiplicatore, distributore, radiatore, scelti tra quelli proposti dalle migliori marche sul mercato per prestazioni e affidabilità, determinano invece l’elevato rendimento in potenza e produttività.
                                    La varietà di scelta delle testate trinciatrici dei sistemi di taglio disponibili per le diverse tipologie di vegetazione e stato del suolo, assicurano la continuità e l’uniformità dello sfalcio.

                                    Intercambiabilità e personalizzazione delle decespugliatrici posteriori

                                    La possibilità di intercambiare la testata trinciatrice con altre testate utensili con poche semplici operazioni rende ogni macchina versatile in quanto utilizzabile per diverse lavorazioni.
                                    Le decespugliatrici posteriori, normalmente considerate macchine di serie, possono essere personalizzate potendone modificare sia la struttura che l’impiantistica secondo le specifiche esigenze dell’utilizzatore.

                                    Per chi dispone di trattori a guida reversibile è possibile predisporre l’attrezzatura per lavoro in retroversione. Sono disponibili sia nella versione per lavoro a destra che in quella per lavoro a sinistra.