Decespugliatrice Energy

Anche per la potatura di alberi

Decespugliatrici  Energy a braccio oleodinamico con testata trinciatrice a rotore, per lavori di manutenzione del verde stradale e autostradale, in scarpate, argini anche profondi, sponde di corsi d’acqua e in aree campestri. Grazie alle lunghezze raggiungibili possono essere utilizzate, con l’apposita testata utensile, per la potatura di alberi.

Caratteristiche

  • adatta anche ad argini profondi
  • utilizzabile anche per potatura di alberi
  • acciaio altoresistenziale
  • lunghezze da 6 a 10 metri
  • terminale telescopico

Energy è la macchina per lo sfalcio erba a bordo strada della gamma professionale Hymach.

Prodotta senza economia per ottenere quella qualità che contraddistingue le attrezzature offerte da Hymach, oltre ad essere offerta con una lunghezza di sbraccio che va dai 6m a 10m è personalizzabile al massimo per incontrare più esigenze possibili degli utilizzatori che operano in questo ambito.

Trattandosi di una retroportata a tutti gli effetti, Energy si rivolge prevalentemente a coloro che vogliono dotarsi di una macchina di alta gamma ma che preferiscono non vincolare la macchina ad un trattore per ragioni operative e/o economiche.

Energy è configurata per attacco posteriore ed il sistema di aggancio e sgancio rapido su sollevatore posteriore, oltre ai soliti tre punti standard, può essere dotato di un sistema di aggancio supplementare, con ulteriori due elementi di giunzione che consentono l’applicazione di due ulteriori tiranti che creano un tutt’uno con il mezzo senza creare rollii di torsione del braccio rispetto al trattore.

La lunghezza del braccio determinata da due segmenti più telescopico può variare da 6m fino a 10m a seconda del peso del trattore a cui si applica e naturalmente della necessità di lavoro che si andranno ad affrontare.

Per i modelli da 9m e 10m, è previsto un doppio telescopico.

Il braccio, caratteristico di Hymach, è di forma esagonale allungato, costruito in domex 700 ad alta resistenza ed elasticità con un’unica saldatura sull’esagono.

Ha pattini registrabili a piattello filettato esterno e col supporto controfilettato saldato direttamente sul braccio, spingente a sua volta su pattini in ertalon che garantiscono antiusura e autolubrificazione.

La particolare conformazione dei segmenti articolati ed il terminale telescopico, azionato tramite cilindro idraulico, permettono di lavorare a filo ruota senza ingombrare la carreggiata opposta e, durante il trasferimento su strada, non eccedere nell’ingombro in altezza.

La testata è munita di trasmissione a cinghia, che assorbe le sollecitazioni durante il lavoro preservando il motore, ed è proposta con taglio utile da 1.050, 1.250, 1.500 e 2.000 mm.

Oltre alla trinciatrice a rotore naturalmente è possibile installare diversi tipi di testata come tagliasiepi, barre per fienagione, sbanchinatrici, roto­fossi.

La versione base installa pompe ad ingranaggi ad alto rendimento, distributore idraulico con comandi a leve, scambiatore di calore, testata con taglio utile da 120 cm.

Hymach propone come pacchetto opzionale, anche per questa macchina, la configurazione Premium Plus che è quanto di meglio si può realizzare per avere il massimo della potenza e la miglior maneggevolezza e prevede:

  • Pompa a pistoni a circuito chiuso per la funzione falciante;
  • Distributore per i servizi elettroidraulico proporzionale integrale comandato da manipolatore joystick monoleva;
  • Pannello digitale di controllo con comandi intuitivi per tutte le funzioni, dotato inoltre di programma di manutenzione assistita (autodiagnosi);
  • Scambiatore di calore ad azionamento indipendente, per consentire la sua accensione già ad inizio lavoro onde evitare il surriscaldamento dell’olio ed il conseguente rallentamento dei movimenti del braccio.

Inoltre è disponibile il sistema di galleggiamento che rende l’intero apparato di lavoro (braccio e testata) effettivamente flottante con costante adeguamento al terreno, dispositivo questo che consente, una volta posizionata la testata in assetto di lavoro ed inserito il sistema direttamente dal quadro comandi della macchina, di non occuparsi più di dirigerlo in quanto si autoadegua a dossi ed avvallamenti del terreno mantenendo una altezza di taglio realmente costante e ottenere così un taglio uniforme, maggiore produttività e meno stress per l’operatore.

Anche il serbatoio dell’olio è realizzato in modo tale da non irrigidire la struttura ed evitare rotture sulle parti saldate ed è facilmente sostituibile in caso di necessità.

Galleria Decespugliatrice Energy